Archivio

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Le nuove regole e l’informazione

28 maggio 2010 Lascia un commento

Dai Sogni Proibiti del Premier:

Marco Bavaglio:

è preparatissimo, sa tutto degli scandali economici, puttaneschi, legali, delle collusioni con la mafia e coi servizi deviati, conosce tuti i numeri, sa i nomi e i fatti, ma non può parlare….

Berlusconi lo adora,

ma ancor più adora questo nuovo acquisto della squadra Rai:

Prono Vespa:

Corpo di Noemi Letizia e testa da servo del potere, così se durante Porta a Porta al Premier gli vien la voglia…

Oplà….

HITLER A SANREMO 2010

24 febbraio 2010 1 commento

26 gennaio 2010 3 commenti

Una donna di New York – USA – ha scritto a un sito di finanza americano chiedendo consigli su come trovare un marito ricco: già ciò di per sé é divertente, ma il meglio della storia é quello che un tizio le ha risposto.

LEI: Sono una ragazza bella (anzi, bellissima) di 28 anni.Sono intelligente e ho molta classe.

Vorrei sposarmi con qualcuno che guadagni minimo mezzo milione di dollari l’anno.

C’é in questo sito un uomo che guadagni ciò?

Oppure mogli di uomini milionari che possono darmi suggerimenti in merito?

Ho già avuto relazioni con uomini che guadagnavano 200 o 250 mila $,ma ciò non mi permette di vivere in Central Park West.Conosco una signora che fa yoga con me, che ha sposato un ricco banchiere e vive a Tribeca, non é bella quanto me, e nemmeno tanto intelligente.Quindi mi chiedo, cos’ha fatto x meritare ciò e perché io non ci riesco?Come posso raggiungere il suo livello?

LUI: Ho letto la sua e-mail con molto interesse, ho pensato profondamente al suo caso e ho fatto una diagnosi della sua situazione.Premetto che non sto rubando il suo tempo, dato che guadagno 500 mila $ l’anno.Detto ciò, considero i fatti nel seguente modo:Quello che Lei offre, visto dalla prospettiva di un uomo come quello che Lei cerca, é semplicemente un pessimo affare.E ciò per i seguenti motivi:Lasciando perdere i blablabla, quello che Lei suggerisce é una negoziazione molto semplice.Lei offre la sua bellezza fisica e io ci metto i miei soldi.Proposta molto chiara, questa. Ma c’é un piccolo problema.Di sicuro, la Sua bellezza diminuirà poco a poco e un giorno svanirà, mentre é molto probabile che il mio conto bancario aumenterà continuamente.Dunque, in termini economici, Lei é un attivo che soffre di deprezzamento, mentre io sono un attivo che rende dividendi.Lei non solo soffre un deprezzamento ma questo é progressivo ed aumenta ogni anno!Spiego meglio:Oggi Lei ha 28 anni, é bella e continuerà così x i prossimi 5/10 anni, ma sempre un pò meno e all’improvviso, quando Lei osserverà una foto di oggi, si accorgerà che é diventata una pera raggrinzita.Questo significa, in termini di mercato, che oggi lei è ben quotata, nell’epoca ideale x essere venduta, non x essere comprata. Usando il linguaggio di Wall Street, chi la possiede oggi deve metterla in “trading position” (posizione di commercio), e non in “buy and hold” (compra e tieni stretto), che, da quanto sembra, é quello per cui Lei si offre. Quindi, sempre in termini commerciali, il matrimonio (“buy and hold”) con Lei non é un buon affare a medio/lungo termine. In compenso, affittarla per un periodo, può essere, anche socialmente, un affare ragionevole e potremmo pensarci su. ..Potremmo avere una relazione per un certo periodo…..Huuummm…. Pensandoci meglio e per assicurarmi quanto intelligente, di classe e bellissima lei é, io, possibile futuro “affittuario” di tale “macchina”, richiedo ciò che é di prassi: Fare un test drive.La prego di stabilire data e ora. Cordialmente

Suo Investitore

La Repubblica e le leggende metropolitane

24 gennaio 2010 1 commento

Buongiorno, oggi ci occupiamo di una notizia eccezionale:  il quotidiano Online “LaRepubblica” presenta  delle spettacolari immagini: pare che sul Lago Huron nello stato del Michigan, le onde si siano congelate a causa del gran freddo.

Il testo dell’articolo ci indica la località e ci spiega il fenomeno che, a detta della giornalista, è eccezionale e non è  praticamente mai stato documentato da fotografie.

Vedo le foto e ne resto colpito, non conosco i grandi laghi, ma dubito che possano essere scenario di onde di parecchi metri (e che soprattutto tali onde possano congelarsi all’istante).

Faccio una veloce ricerca su Internet ed ecco cosa trovo: (notate la data)

SUMMARY: Emailed photos purport to show a ‘frozen wave,’ ‘frozen tidal wave,’ or ‘ice wave’ frozen in mid-air by sub-zero temperatures in Antarctica, Lake Huron, or Lake Michigan, depending on version

Example #3:

Email contributed by L. Smith, March 11, 2008:

Lake Huron -- Winter of 2008

Michigan has had the coldest winter in decades. Water expands to freeze, and at Macinaw City the water in Lake Huron below the surface ice was supercooled. It expanded to break through the surface ice and froze into this incredible wave.

I've seen pictures of this wave phenomena in Antarctica, but in Michigan? Yes, it's been quite a winter!

qui le immagini (non c’è bisogno che vi dica che sono le stesse dell’articolo di Repubblica)

e qui la spiegazione della Bufala

Non è la prima volta che l’edizione Online di Repubblica si inventa questi trucchetti degni di Studioaperto, spesso e volentieri ho scritto alla redazione chiedendo di controllare maggiormente la sezione “Immagini e Multimedia”, l’unica volta che mi hanno risposto è stato per dire che loro garantiscono sulla professionalità dei collaboratori e dei loro articoli..

Fine del pippone.

Su Hammamet.

19 gennaio 2010 1 commento

Se ci si sforza di seguire le migliaia di dichiarazioni che i politici e la stampa fanno in questi giorni riguardo alle vicende Craxi, si possono scorgere i motivi di tale dilagante ansia di dichiarazione, e allo stesso tempo incrementare il senso di profondo biasimo che questa classe politica ispira in ciascuno di noi.

Vado per Ordine: Se Napolitano dice che su Craxi fu esercitata una durezza senza pari (tralasciamo la breve memoria del Presidente dato che è anziano) e se Schifani e altri dicono che ha pagato per tutti, la prima conclusione che viene in mente è “poverino Bettino, accusato e oltraggiato pubblicamente”

NO

Analizzo reduce dalla visione ieri sera di un documentario-intervista girato ad Hammamet prima della morte di Bettino le cui parole, tra le righe recavano pesanti accuse e un malcelato rancore nei confronti di ex avversari e alleati :

Craxi era colpevole.

Su Craxi la magistratura si è accanita sobillata da una emergente classe politica e da un’opinione pubblica Forcaiole.

La emergente classe politica era colpevole al pari di Craxi.

quindi:

Craxi era colpevole, tutti erano colpevoli, ma hanno fatto in modo che pagasse solo lui.

Si sono  coperti le spalle lasciando che salisse al potere un pupillo di Craxi (che una volta installatosi, ciao ciao Bettino, se rubo ai ladri nessuno mi denuncia e tante grazie)

Adesso si sentono (per quanto la nostra natura ce lo permetta) in colpa e corrono ai ripari intitolandogli grigie e tristi vie in altrettante grigie città.

Spero di non essere blasfemo se affermo, con Fabrizio: “Per quanto voi vi sentiate assolti, sarete sempre coinvolti.”

Lungi da me il tentativo di riabilitare Craxi, uno dei più grandi ladri che storia del crimine ricordi, ma grande proprio perchè spalleggiato da una potente banda i cui componenti restano in attività.

Silvio e Barack da leccare

2 gennaio 2010 1 commento

(da: Repubblica.it)

Un francobollo con le effigi sorridenti del presidente del consiglio Silvio Berlusconi e del presidente americano Barack Obama che si stringono la mano: ad emetterlo è stato un paese africano, la Sierra Leone, incline alle iniziative filateliche di attualità. Il francobollo è racchiuso in un foglietto che riproduce per intero la foto della stretta di mano tra i due leader in occasione del vertice del G8, svoltosi all’Aquila dall’8 al 10 luglio scorso. La Sierra Leone, ovviamente, con il vertice del G8 non c’entra nulla, ma le autorità postali del paese africano cercano sempre di intercettare possibili nuovi mercati per la propria copiosa produzione filatelica. E così il francobollo compare già in vendita con vari esemplari sul grande sito di aste on-line “eBay”: il souvenir è offerto a meno di 5 dollari.

DA AGBARROWS: IN ROSSO POTETE APPREZZARE LA VERSIONE DEL FRANCOBOLLO APPOSITAMENTE REALIZZATA PER FEDE, BONAIUTI E BELPIETRO (BISOGNA LECCARE PIU’ IN BASSO).

Buon Natale Gente!

23 dicembre 2009 1 commento

così evito di spammarvi la mail o il profilo di FB…

auguri amici!